NEWS

DA REGIONE PIEMONTE BANDO VOUCHER FIERE 2019

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto (voucher)
Possono presentare domanda per partecipare al presente bando le imprese artigiane piemontesi che al momento della presentazione della domanda siano in possesso di alcuni requisiti.
 Immagine:
E' stato pubblicato sul Supplemento ordinario n. 1 del B.U n. 1 del 3 gennaio 2019 il Bando Voucher Fiere 2019, rivolto a sostenere la partecipazione delle imprese artigiane piemontesi in qualità di espositori a manifestazioni fieristiche di carattere nazionale o internazionale comprese nel periodo dal 01/10/2018 al 30/09/2019, previste dal calendario approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e pubblicato sul sito della Conferenza stessa al link

Possono presentare domanda per partecipare al presente bando le imprese artigiane piemontesi che al momento della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:
1) annotazione della qualifica di impresa artigiana nel registro imprese delle CCIAA del Piemonte con sede operativa attiva in Piemonte;
2) svolgano attività prevalente (codice ATECO 2007) in tutti i settori ammessi dal regolamento "De minimis" e non rientranti pertanto nelle attività economiche escluse o ammesse con le limitazioni in base al Regolamento (CE) n. 1407/2013 "De minimis";
3) non siano soggette a procedure concorsuali e non siano in stato di insolvenza dichiarato secondo la normativa in vigore;
4) siano in regola con i versamenti contributivi e previdenziali (DURC)
5) abbiano sostenuto la spesa relativa alla partecipazione a eventi fieristici/espositivi indicati nel Calendario approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome con svolgimento nel periodo dal 01/10/2018 al 30/09/2019.

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto (voucher):
a) di importo massimo fino a Euro 2.000,00 e comunque non superiore all'importo della spesa effettivamente sostenuta e documentata, per ogni partecipazione a fiere di carattere internazionale indicate nel Calendario approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome;
b) di importo massimo fino a Euro 800,00 e comunque non superiore all'importo della spesa effettivamente sostenuta e documentata per ogni partecipazione a fiere di carattere nazionale indicate nel Calendario approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

Il contributo è erogato a fronte di una spesa ammessa per ogni evento di almeno 500,00 Euro. 

Il contributo complessivo spettante annualmente alla medesima impresa artigiana non può superare i
4.000,00 Euro. 
 
Qualora le risorse totali destinate al presente bando non risultassero sufficienti a coprire il fabbisogno saranno ripartite proporzionalmente tra le domande ritenute ammissibili. 

Qualora il numero delle imprese artigiane richiedenti il voucher non esaurisca l'utilizzo totale delle risorse destinate all'iniziativa, le risorse residuali saranno ripartite in uguale misura percentuale tra tutte le imprese ammesse a contributo, fermo restando il limite della spesa effettivamente sostenuta da ogni impresa ed i limiti degli importi massimi precedentemente indicati. 

Sono esclusi dall'erogazione del presente voucher gli eventi EIMA 2018, Restructura 2018 e 2019 e Artigiano in Fiera 2018 e 2019, in quanto già oggetto di specifici bandi. 

Sono finanziabili, oneri finanziari esclusi, le spese riguardanti:
  • diritto di plateatico (spazio espositivo e utenze);
  • inserimento dell'azienda nel catalogo dell'evento fieristico/espositivo;
  • allestimento stand;
  • spese di iscrizione.
Tali spese sono ammissibili se sostenute e quietanzate in data precedente alla presentazione della domanda di partecipazione al presente bando.

A titolo esemplificativo, non sono considerate ammissibili: spese di acquisto di materiale di consumo e di cancelleria, gadget, depliant pubblicitari, locandine, biglietti da visita, roll up, manifesti pubblicitari, pubblicità su catalogo oltre all'inserimento, acquisto di spazi pubblicitari, tasse di occupazione suolo pubblico, servizio di hostess.
Le fatture dovranno essere emesse a carico esclusivamente del soggetto beneficiario del contributo. Non saranno rimborsate le spese riferite a fatture emesse a carico di soggetti diversi dal soggetto beneficiario. 

Termini per la presentazione delle domande: dal 2/05/2019 al 3/10/2019. 
Condividi su:
Condividi su FB
Condividi su Google+
Condividi su LinkedIn
Condividi su Twitter
22-01-2019


Le sedi CNA in provincia

Segr. Provinciale:
BORGO SAN DALMAZZO
Via Cuneo 52/I
Tel. 0171/265536 Fax 0171/268261

Uffici territoriali:

MONDOVI’
Via Pietro del Vecchio 10
Tel. 0171/265536 - Fax 0171/268261
SAVIGLIANO
Via Torino 90
Tel e Fax 0172/33632
BRA
Via Cavour, 11
/images/slide/img_17.jpg /images/slide/img_18.jpg