NEWS

AGGIORNAMENTI IMPORTANTI SULLE DISPOSIZIONI PER IMPRESE E CITTADINI

In sintesi cosa prevede il decreto per le nostre province
 Immagine:   1) Bisogna evitare ogni spostamento in entrata e in uscita da questi territori, anche all'interno degli stessi, salvo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute.

2) È possibile recarsi al posto di lavoro, ma:
  • il lavoratore deve sottoscrivere e avere con sé un'autocertificazione che comprovi il rapporto di lavoro. La CNA Piemonte Nord ha predisposto un fac simile che potete scaricare, stampare e consegnare al lavoratore.
  • L'autocertificazione va allegata alla busta paga
  • I lavoratori che manifestano sintomi come tosse, raffreddore e febbre (anche di 37,5°) non devono recarsi al posto di lavoro. Devono necessariamente rimanere a casa.
  • Gli artigiani e i liberi professionisti, per spostarsi per motivi di lavoro, devono avere con sé visura camerale.
  • I datori di lavoro possono promuovere la fruizione di periodi di congedo ordinario e di ferie. Stiamo seguendo gli aggiornamenti sulle normative che prevedono permessi specifici per l'emergenza.
  • È comunque richiesta l'adozione dello smart working e del telelavoro quando possibile.
  • Non c'è il blocco del trasporto merci in modo da consentire alle aziende di poter proseguire l'attività.

4) Sono consentite le attività di ristorazione e bar dalle 6 alle 18 con obbligo, a carico del gestore, di predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. In caso di violazione è prevista sanzione e sospensione dell'attività.
Tutte le altre attività commerciali possono rimanere aperte, ma devono garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale e delle norme igienico-sanitarie generali previste nel decreto.
Per tutte le attività lavorative che richiedono assembramento di persone (per esempio sala di attesa), il titolare deve adottare le precauzioni necessarie a garantire la distanza minima prescritta di un metro.

5) Sono sospese le attività di palestre, centri benessere, SPA. I centri estetici e i parrucchieri possono rimanere aperti, ma devono seguire scrupolosamente e rafforzare le norme igienico sanitarie, sia quelle specifiche previste per l'attività, sia quelle previste dal decreto.


Frontalieri
La Svizzera ha stabilito che possono entrare in territorio elvetico i lavoratori che hanno il permesso G. Nonostante questa autorizzazione, le autorità svizzere invitano a limitare il più possibile l'afflusso dall'Italia e dove possibile deve prevalere il telelavoro.

Stiamo seguendo costantemente l'evolversi della situazione, delle disposizioni e delle normative in modo da poter aiutare le imprese a gestire quest'emergenza. Solo se ognuno di noi farà la sua parte riusciremo ad uscirne velocemente. Insieme si può!
File Allegati
Documento

Documento

Chiarimento CNA
Disposizioni

Disposizioni

Ministero Interno
Modulo di autocertificazione

Modulo di autocertificazione

Condividi su:
Condividi su FB
Condividi su Google+
Condividi su LinkedIn
Condividi su Twitter
10-03-2020


Le sedi CNA in provincia

Segr. Provinciale:
BORGO SAN DALMAZZO
Via Cuneo 52/I
Tel. 0171/265536 Fax 0171/268261

Uffici territoriali:

MONDOVI’
Via Pietro del Vecchio 10
Tel. 0171/265536 - Fax 0171/268261
SAVIGLIANO
Via Torino 90
Tel e Fax 0172/33632
BRA
Via Cavour, 11
/images/slide/img_17.jpg /images/slide/img_18.jpg