NEWS

REGOLARIZZAZIONE IMPRESE OPERANTI NEL SETTORE DELLA MANUTENZIONE DEL VERDE PUBBLICO E PRIVATO

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 maggio 2019 è stata pubblicata la DGR 12 aprile 2019, n. 39-8764, disciplinante i corsi di formazione del manutentore del verde, con la previsione dei casi di esonero dal nuovo percorso formativo e/o di riconoscimento di crediti formativi, sulla base del contenuto dell'Accordo sancito il 22 febbraio 2018 in sede di Conferenza Stato, Regioni e Province autonome ai sensi dell'art. 12 della Legge 154/2016.
 Immagine:
Entro il 22/02/2020, tutte le imprese operanti nel settore della manutenzione del verde pubblico e privato dovranno provvedere a comunicare al Registro delle Imprese, attraverso pratica di Comunicazione unica, il nominativo di un soggetto, avente idoneo rapporto di immedesimazione con l'impresa (titolare, socio lavoratore, legale rappresentante, dipendente, familiare collaboratore) in possesso di uno dei requisiti previsti dalla DGR sopra citata: 
  • attestato di qualificazione di Manutentore del verde rilasciato a seguito della frequenza dei nuovi corsi di formazione;
  • iscrizione nel Registro ufficiale dei produttori, di cui all'articolo 20, comma 1, lettere a) e c), del decreto ? legislativo 19 agosto 2005, n. 214; 
  • qualificazione professionale regionale riconducibile alle ADA del QNQR associate alla qualificazione di Manutentore del verde  ADA 1.242.806 e ADA 1.242.805 del Quadro nazionale delle Qualificazioni Regionali.

Attualmente per la Regione Piemonte i profili riconducibili alle ADA sono i seguenti: 
  • Addetto alla sistemazione e manutenzione aree verdi
  • Giardiniere d'arte per giardini e parchi storici
  • Addetto al giardinaggio e ortofrutticoltura
  • Operatore specializzato in giardinaggio e ortofrutticoltura.
  • Laurea, anche triennale, nelle discipline agrarie e forestali, ambientali e naturalistiche;
  • Master postuniversitario in temi legati alla gestione del verde e/o del paesaggio;
  • Diploma di istruzione superiore di durata quinquennale in materia agraria e forestale;
  • Iscrizione negli ordini e collegi professionali del settore agrario e forestale;
  • Qualifica pubblica di livello minimo 4 EQF, riconducibile alle ADA del QNQR di cui alla lett. a) ovvero nei settori scientifico disciplinari, relativi alle discipline agrarie e forestali Qualifica di operatore agricolo e di diploma di tecnico agricolo rilasciati a seguito della frequenza dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP); 
  • Dimostrazione, attraverso idonea documentazione, di un'esperienza almeno biennale, maturata alla data del 22/02/2018, per le imprese già iscritte alla data di entrata in vigore  della legge 28 luglio 2016 n.154 (e cioè iscritte al 25/08/2016) al Registro delle Imprese della CCIAA per l'attività di manutenzione del verde, giardiniere o attività ivi ricomprese, anche come attività secondarie.

Anche le imprese che sono state iscritte dopo l'entrata in vigore della legge 28 luglio 2016 n.154 (cioè iscritte dal 25/08/2016) o che presentano domanda di iscrizione dalla data di approvazione della DGR fino al 22/02/2020 sono tenute a comunicare al Registro delle imprese, entro tale data, il nominativo di un soggetto in possesso di uno dei requisiti sopra riportati.

Per eventuali comunicazioni e/o richieste di informazioni, si può contattare l'associazione o gli uffici camerali tramite l'indirizzo email dell'ufficio (artigianato@cn.camcom.it) o di rivolgersi personalmente o telefonicamente ai seguenti numeri: 0171/318724; 0171/318752; 0171/318813. 
Condividi su:
Condividi su FB
Condividi su Google+
Condividi su LinkedIn
Condividi su Twitter
27-06-2019


Le sedi CNA in provincia

Segr. Provinciale:
BORGO SAN DALMAZZO
Via Cuneo 52/I
Tel. 0171/265536 Fax 0171/268261

Uffici territoriali:

MONDOVI’
Via Pietro del Vecchio 10
Tel. 0171/265536 - Fax 0171/268261
SAVIGLIANO
Via Torino 90
Tel e Fax 0172/33632
BRA
Via Cavour, 11
/images/slide/img_17.jpg /images/slide/img_18.jpg